Balzi Quantici a piccoli passi

maslow

Cosa c’entra l’evoluzione spirituale con la tua mensola rotta che giace in cantina?

E come potrebbe il risveglio energetico passare attraverso una casa più bella?

Cosa ha a che fare l’illuminazione con quella lampadina fulminata che continui a trascurare?

Prestami la tua attenzione, perchè sto per raccontarti una storia…la tua.

Si dice che l’evoluzione proceda per balzi.

Io direi per balzi quantici, cioè per passaggi evolutivi che coincidono con un risveglio interiore o con un’illuminazione.

 In fisica quantistica si parla di stadi dimensionali da attraversare con l’impiego di energia; ma tutto questo come può interessare la tua vita quotidiana?

La Legge dell’Attrazione afferma (almeno secondo quanto detto da Abraham attraverso le parole di Esther Hicks) che non possiamo spostarci da un livello vibrazionale ad un altro se tra questi c’è un’enorme differenza.

Se sei profondamente depresso come potresti fare pensieri di gioia?

Se provi pura rabbia verso qualcuno, non ti sogneresti mai di abbracciarlo, giusto?

Dato che Tutto è Uno e ogni cosa contribuisce alla ricerca della Verità, ritroviamo questo concetto (espresso con termini diversi) nella Psicologia.

Abraham (che particolare coincidenza questo nome vero?) Maslow parla della Piramide dei Bisogni umani.

In parole semplici, come potresti progettare di fare quel meraviglioso viaggio se non ti bastano i soldi per pagare l’affitto?

Come puoi impegnarti nella tua realizzazione personale e professionale se sei a pancia vuota?

Maslow teorizza la Piramide dei Bisogni.

Il primo Bisogno che va realizzato è quello fisiologico.

Mangiare, bere, dormire, riposare, essere in salute sono le cose fondamentali da soddisfare prima di poter pensare a qualcos’altro.

Al secondo posto viene la Sicurezza, intendendo con questo termine la Protezione (di una casa), la Tranquillità e la Certezza.

casa

Certezza vuol dire assenza di precarietà, assenza del timore di perdere un tetto o un lavoro, la possibilità di vivere in un ambiente sereno.

Vedi come la Società ci costringe a questi stadi?

Riesci a scorgere la sottile perversione di un Sistema che instilla la paura di perdere quella che dovrebbe essere la Base per ogni Essere Umano?

Sei costantemente in ansia e bloccato a questo livello?

Non è un caso.

Maslow però continua, e postula l’esistenza di altri 3 Bisogni necessari per tutti noi.

Al livello successivo alla Sicurezza, pone il Bisogno Sociale, che comprende Appartenenza, Amore, Accettazione.

Far parte di un gruppo, di una famiglia, di una relazione che ti dia Amore e che ti faccia sentire Accettato per quello che sei ti sembra un sogno?

Sappi che siamo solo all’inizio di quello che ti spetta.

In un mondo nel quale non si conosce il vicino di casa e dove ci si uccide letteralmente per un parcheggio, in un mondo basato sulla Divisione, le Guerre, la Paura, False Crisi usate come spauracchi, come puoi sentirti accettato e amato?

Riesci a vederlo?

Sappi che hai diritto ancora a 2 livelli.

E’ qui che il nostro discorso sui balzi quantici si fonde con la vita quotidiana.

Guarda la Piramide di Maslow ed usala come specchio.

Devi stare bene, devi nutrirti, devi dormire prima di poter fare qualunque cosa. La privazione di sonno è uno dei fattori più stressanti che possano esistere.

giardino

Quando non dormi come ti senti?

Strade trafficate ad ogni ora del giorno e della notte, lampioni perennemente accesi, pareti sottili, rumore.

Da quanto tempo non dormi come quando eri bambino?

E se hai fame, riesci a pensare a qualcos’altro?

Ti senti protetto nella tua casa, dal tuo Stato, garantito nel lavoro?

Riesci a vederlo?

Come possiamo passare agli altri 2 livelli, che sono la Stima e l’Autorealizzazione, se ci bloccano alla base?

Stima vuol dire Rispetto, Prestigio e Riconoscimento.

Si tratta del Bisogno di “essere visti” e riconosciuti per quello che si è e che is fa. Siamo nel campo del Sè Sociale, ed è li che necessitiamo di un riscontro che venga da fuori.

Insulti, denigrazioni, diffamazioni, abusi pubblici e privati; quanto tempo ti occorre per farti venire in mente qualcuno che rispetti?

E quanto tempo ti occorre per ricordare l’ultima volta che ti sei sentito stimato e oggetto d’ammirazione?

Come possiamo raggiungere l’ultimo stadio, l’apice della Piramide, la Realizzazione di noi stessi?

Riesci a cogliere la naturalezza con cui dovresti attraversare tutti questi passaggi?

Ti sveglio sazio e riposato (o sazia e riposata) in casa tua (e non di proprietà di qualcuno che può togliertela in qualsiasi momento) accanto alla tua compagna (o al tuo compagno) con cui hai una relazione d’amore.

Ti sembra un sogno?

Eppure questo è il minimo di ciò che ti spetta.

In un colpo solo, aprendo gli occhi al mattino, dovresti soddisfare 3 dei Bisogni necessari.

Quando esci di casa dovresti essere pronto a conquistare gli altri 2, recandoti ad un lavoro che ti dia prestigio e con il quale realizzi te stesso.

Vedi com’è (o dovrebbe essere) naturale?

E così torniamo all’inizio.

Il Balzo Quantico si può fare un passo alla volta.

Se non hai di che mangiare come puoi realizzare te stesso?

Ripara quella mensola che è rotta e che continui a rimandare a domani.

Non percepisci che brutte sensazioni ti da vederla così?

Che ti fa pensare? Che vivi in una casa sciatta?

Che tanto vale allora non riverniciare quel muro sporco, tanto sei in affitto?

E se invece la riparassi quella mensola?

Prova ad immaginare.

salto

La vedresti aggiustata, in ordine, pulita, e questa visione ti farebbe venire voglia di metterci un bel vaso di fiori colorati vero?

E poi cosa ci starebbe bene? Un libro forse.

E allora perchè non metti anche una comoda poltrona sotto quella mensola sulla quale puoi leggere quel libro?

Di che potrebbe parlare il tuo libro?

Forse di un viaggio in un posto in cui ti piacerebbe trasferirti.

Così inizi a a visualizzarlo quel posto, e continui così, attirando pensieri dello stesso livello energetico; tutti bei pensieri positivi.

Solo per aver aggiustato una mensola.

Per adattarti invece ad uno stato vibrazionale brutto, devi scendere di livello, devi andare in stand by, devi scaricarti, devi “tirare a campà”.

Va bene” – ti dici – “adesso abito qui, in questo brutto quartiere in una casa che non mi piace, però un domani vivrò in montagna, all’aria aperta, e allora si che sarò felice. Così adesso posso sopportare ancora un pò”…

Ma il tuo domani è esattamente questo!

Non arriverai mai in montagna se continui a vivere male sperando che accada qualcosa.

Tu fai accadere le cose! Tu crei la realtà!

Capisci che potere immenso hai?

Restando in brutto ambiente attiri pensieri ed eventi negativi, e ti circondi di persone brutte e negative.

Pensare che domani le cose cambieranno significa che non stai vivendo adesso, nel qui e nell’ora.

Tutto questo ti toglie l’energia che ti serve per passare allo stadio successivo, ti prosciuga, ti consuma.

Cambia casa, cambia quartiere, cambia lavoro, e inizia a farlo aggiustando quella mensola!

Il resto poi verrà da se, o meglio verrà da te.

Come dici?

Che non è facile fare tutte queste cose?

Allora ti chiedo io:

E’ facile invece vivere così?

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...